martedì 3 giugno 2014

Fleurcup small e large: scelta della taglia giusta

DSC_0377
Buongiorno! Torno a parlarvi di coppette mestruali, non mi stancherò mai! Come detto in questo post, hanno cambiato la mia vita, non posso immaginare una senza e non so come ho potuto non scoprirla prima!
La mia prima coppetta è stata la Fleurcup Large (blu), l'esperienza è stata talmente positiva, che ho voluto comprare anche la taglia Small (viola) per i giorni con minor flusso.
Mi sono buttata sempre su questo brand per il prezzo irrisorio, spesso fanno sconti, una coppetta arriva a costare massimo 10 euro e la coppia 15 senza sacchetto! La spedizione costa sui 2 euro, è veloce e non c'è il rischio dogana, perchè spediscono da Andorra (Correos, poste spagnole).

In realtà mi sono resa conto che una coppetta è più che sufficiente, non ne servono due, si può usare sempre la stessa durante tutto la mestruazione, indipendentemente dal flusso. Anzi, gli ultimi giorni la large si può tenere fino a 12 ore, mentre la small andrebbe sicuramente svuotata con più frequenza!
Fatta questa premessa dunque, la scelta della taglia non va fatta tanto per il flusso secondo me, quanto per le nostre dimensioni anatomiche!
Infatti sul sito si consiglia:
- Taglia piccola (small)
La coppetta mestruale Fleurcup Taglia Piccola si adatta perfettamente alle adolescenti, alle giovani o per mestruazioni poco abbondanti.
Dimensioni : diametro : 41 mm, altezza (senza asta) : 47 mm, capacità totale : 25 ml, capacità utile (dalla base ai fori per l’aria) : 20 ml, lunghezza dell’asta : 23 mm.
- Taglia grande (large)
La coppetta mestruale Fleurcup Taglia Grande si adatta perfettamente alle donne che hanno già partorito o per mestruazioni abbondanti.
Dimensioni : diametro : 46 mm, altezza (senza asta) : 52 mm, capacità totale : 35 ml, capacità utile (dalla base ai fori per l’aria) : 29 ml, lunghezza dell’asta : 18 mm.
Dunque per chi ha partorito, o per chi sta sui 30 anni come me, consiglio fortemente la taglia grande! Ovviamente le fanciulle più giovani che non hanno partorito e che hanno un flusso abbondante dovranno prendere in considerazione anche la taglia grande!

In sostanza, io con la taglia small non ci faccio nulla. Per i primi giorni non va bene, perchè troppo poco capiente, per gli ultimi giorni neanche, perchè le dimensioni sono troppo piccole e non si crea il sottovuoto e quindi ho perdite. Addirittura il gambo della small è più lungo, è vero che si può tagliare, ma preferisco avere sempre un appiglio. Per cui se vi trovate in condizioni simili alla mia, vi consiglio di indirizzarvi direttamente sulla taglia grande! Fidatevi che in questi casi i mm o i ml fanno la differenza!

Vi lascio qualche foto per farvi capire bene!

DSC_0378 DSC_0379 DSC_0380 DSC_0381 DSC_0382 DSC_0383 DSC_0385

Ormai sono quasi due anni che uso le coppette e ne ho provate di diverse marche, anche grazie alle collaborazioni. Ho scoperto che da un brand a uno altro le differenze sono notevoli. Ad esempio con Ladycup mi sono trovata molto meglio a livello di sottovuoto, capienza e comfort, ma peggio per la presa (troppo liscia, difficoltà a rimuoverla). Poi ho provato Angelcup e da allora ho trovato la pace dei sensi, la coppetta perfetta! Ormai uso solo Angelcup taglia grande! Presto la recensione!

Spero vi sia utile questo articolo, fate uso di coppette? Come vi trovate? Che marche usate?

Un bacione!

Share This!



Nessun commento:

Posta un commento

Creative Commons License

Powered By Blogger · Designed By Seo Blogger Templates